Tempo medio sui social network: facebook, google+, twitter etc.

Vi siete mai chiesti quanto tempo in media un utente di un social network /social media trascorre sul servizio in questione ogni mese?

Secondo una ricerca di comScore i tempi di navigazione sui social network sarebbero molto diversi tra loro. Ecco i risultati:

- 405 minuti per facebook
- 89 per tumbrl
- 21 twitter
-89 pinterest
- 17 linkedin 
-3 google plus
- 8 per myspace

Ciò che salta agli occhi è l'enorme differenza tra facebook e google plus.
Il tempo di navigazione più che il numero degli utenti, sembra essere il vero problema del social network emergente di Mountain View.

Sms cellulare spiati da facebook?

La notizia è rimbalzata su una testata giornalistica di fama internazionale, come il Sunday Times, ed in poco tempo ha fatto il giro del Mondo: facebook, youtube, e tanti altri servizi sarebbero accusati di spiare gli sms degli smartphone che hanno le rispettive app installate.

Una notizia bomba se non fosse per l'anonimato della fonte e per la smentita avvenuta quasi tempestivamente da parte dello staff facebook.

Facebook non spia gli sms degli utenti, ma l'app facebook per android ad esempio, permette di monitorare lettura e scrittura di messaggi di testo.
Anche twitter aveva ammesso di mantenere alcune info degli utenti che cercano amici tramite dispositivi mobile.

Sembra quindi che gli sms siano al sicuro dagli occhi indiscreti dei social media, ma per gli altri dati la questione è veramente critica.

Canone Rai su Twitter e social network: protesta

La protesta sembra essere la vera arma in più degli utenti dei social network : uno strumento in grado di far sentire la propria voce su una questione discussa anche pochi minuti fa, ma che ha fatto già il giro del Mondo.

Nel caso specifico ci riferiamo alla protesta scoppiata per la presunta volontà di introdurre un canone rai anche per smartphone e tablet, dato che sono dispositivi in grado di ricevere ed emettere segnali audio-visivi.

La protesta è stata forte ed è partita da twitter dove gli hashtag dominanti sulla questione sono stati #rai #raicanone #canone etc.

La protesta , unita a quella del licenziamento delle donne incinte , ha ottenuto gli esiti sperati, diffondendosi anche sui social network ( facebook, google plus) .

La rai sembra aver abbandonato la proposta, notizia positiva per tutti le aziende che hanno numerosi pc e dispositivi mobile.

Biz Stone su Twitter: 'Molto tempo fa male'

Non ci voleva certamente il co-fondatore del social network dei tweet con 500 milioni di utenti iscritti, Biz Stone, a dire che Twitter se utilizzato eccessivamente fa male.

"Twittare per troppo tempo durante il corso della giornata fa male", e twitter così come facebook, i social network, i videogiochi e internet in generale, può creare una forte dipendenza.

Ci sono persone che non possono fare a meno di pubblicare tweet ogni minuto, e leggere i trends del momento per commentarli puntualmente.

Tuttavia le dichiarazioni di Biz Stone sembrano un pò in contrasto con quelle dell'altro fondatore di twitter jack dorsey, che tempo fa consigliò twitter per tenersi informati ( lanciando di fatto l'idea di social network informativo, come twitter sta diventando).

Dorsey disse di non seguire i telegiornati e di non leggere i giornali , ma di informarsi via twitter.
Dichiarazioni vere quelle del fondatore di twitter?

Sicuramente quelle di Biz Stone ci sembrano più appropriate, anche perchè bisogna utilizzare ogni servizio web con parsimonia.

Profilo Obama su Google Plus invaso dai commenti in cinese

Conosciamo tutti il brutto rapporto che intercorre tra l'occidente e la Cina nel campo del web: a partire dal ban di google fino a quello di facebook.

Ma sembra che il 20 febbraio si sia aperta una falla, uno spiraglio verso uno dei social network occidentali del momento: google plus.

Non appena i milioni di utenti cinesi hanno visto aprirsi le porte di un servizio social occidentale, non censurato dal governo, sono piovuti i commenti sui profili più noti.

In particolare è stato il presidente degli USA Barack Obama ad essere stato letteralmente invaso da commenti cinesi sul proprio profilo google plus: alcuni lo pregano di porre termine al comunismo, altri di intervenire per salvare dal regime grandi menti ed attivisti, altri di partecipare con più interesse alle vicende della Cina.

Insomma si è aperto uno spiraglio e la vera Cina, quella del popolo , ha fatto sentire la sua voce di protesta cercando risposta nel simbolo dell'occidente: il presidente degli USA, Obama.

La censura piove spesso anche sui social network cinesi come qq, qzone, mixi, che non funzionano più come valvola di sfogo e di protesta per tutti gli internauti cinesi.

Visualizzare solo amici online in chat su facebook

E' uno dei problemi che attanaglia i milioni di utenti del social network blu da quanto ha iniziato con i cambiamenti.
Di cosa stiamo parlando? Della chat facebook, naturalmente.

Eh si perchè sono numerosi gli utenti che sono passati alla vecchia chat facebook, preferendola alla nuova, o addirittura a software terzi in grado di gestire meglio la chat del social network, definita da molti poco maneggevole, poco intuitiva e con poche funzionalità.

Uno dei principali difetti della chat facebook è sicuramente quello di visualizzare tutti gli amici con cui abbiamo avuto più contatti su facebook, anche quando sono online.
Oggi parliamo di alcune estensioni per i diversi browser che vi consentiranno di visualizzare in chat facebook solo gli utenti online.

La prima estensione è per google chrome e si chiama facebook chat fix, e consente anche di eliminare gli aggiornamenti(ticker).

Per mozilla firefox l'estensione si chiama tidy facebook chat e consente solo di eliminare gli utenti non attivi dalla chat.

Twitter guida: aggiungere posizione dei tweet

Tante delle funzionalità di twitter , anche quelle introdotte dal nuovo aggiornamento di twitter, sono disabilitate inizialmente ( da default) e bisogna attivarle per poterle sfruttare la meglio.

Una delle più importanti è sicuramente l'impostazione che consente di aggiungere e segnalare la posizione da dove si invia un tweet su twitter, il servizio noto come "geolocalizzazione dei tweet".

Come si attiva la funzione di localizzazione dei tweet, che ci consente di inviare tweet segnalando anche la nostra posizione?
Ecco una piccola guida per twitter:

a) accedere a twitter con il proprio account twitter.
b) cliccare sulla sagoma a destra , poi cliccare su "impostazioni".
c) nella pagina che ora è stata caricata trovare la voce "posizione dei tweet".
d) cliccare sulla spunta "aggiungi posizione ai miei tweet".

In questo modo ora potrete decidere di segnalare la posizione dei vostri tweet con il servizio di geolocalizzazione !

Cambiare immagine gruppo facebook: guida

Con le modifiche dei gruppi facebook, che in un post di qualche giorno fa vi abbiamo illustrato, l'immagine in alto del gruppo è ora formata dalle foto del profilo degli utenti iscritti.

Questa novità può non piacere sia a molti admin di gruppi facebook sia a molti utenti che vedono così comparire la loro immagine in un gruppo con numerosi iscritti per esempio.

Ma è possibile cambiare il banner/immagine dei nuovi gruppi facebook? Se si come?

Ecco come cambiare e personalizzare l'immagine centrale del gruppo facebook cancellando quelle dei propri amici:

a) accedere a facebook con il proprio account.
b) recarsi sul gruppo facebook di cui si vuole cambiare l'immagine.
c) Passare il mouse vicino alle foto degli utenti e cliccare sull'icona che compare a destra ( vedere anche l'immagine dell'articolo), "choose a unique image for your group".
d) Scegliamo la foto ( che deve essere di buona risoluzione altrimenti non viene accettata).
e) Infine salviamo le modifiche apportate.

Ed ecco che avrete cambiato la vostra immagine del gruppo facebook!

Social Network per minorenni: Kibooku

Tutti sappiamo che facebook,twitter, google plus e altri social network hanno dei limiti d'età che però con il tempo stanno cambiando, offrendo anche ai più piccoli la possibilità di entrare nel mondo sociale.

I limiti d'età servono in particolare a tutelare i minori da contenuti per adulti e non appropriati , che circolano con molta frequenza sui social network senza che si riesca ad arginare a pieno il fenomeno.

Oggi parliamo di un social network davvero particolare e diverso dagli altri: Kibooku, uno dei primi social network ad essere aperto e dedicato completamente agli under 13.

Un social network quindi per minorenni, con la possibilità da parte dei genitori di vedere le operazioni svolte dai figli durante la navigazione.

L'iscrizione richiede il numero di telefono e la residenza del ragazzo ( sempre per tutelare al meglio la privacy), ma purtroppo è a pagamento ( 2,30 euro al mese).

Un'idea interessante , che tutela le informazioni dei profili presenti sul servizio e consente anche ai minori di vivere a pieno l'esperienza dei social network.

Tuttavia il social network non è gratuito, e questo potrebbe essere una situazione che potrebbe impedirne la diffusione sul web.

Laura Maggi, la barista sexy su facebook

Facebook e i social network sono sempre sede di fenomeni che possono avere una rapidissima espansione internazionale.

Oggi parliamo di una vicenda che riguarda facebook italia, e che è stata tra le notizie più ricercate sul social network blu.

Parliamo del fenomeno riguardante l'improvvisa popolarità di Laura Maggi, una sexy barista che lavora in provincia di Brescia a Bagnolo Mella.

Questa barista ha ottenuto un grande successo con oltre 10mila iscritti al gruppo facebook "gli amici di laura maggi", dove la barista ha pubblicato alcune foto delle sue esibizioni.

Eh si perchè la barista ha l'abitudine di servire i suoi clienti con abiti che lasciano poco all'immaginazione dei clienti. Ben si capisce quindi come laura maggi abbia attirato l'invidia delle compaesane, che senza peli sulla lingua l'hanno criticata un pò ovunque sul social network.

Insomma questa vicenda può essere il pretesto per fare un'attenta riflessione sul tipo di fenomeni che si diffondono su facebook: raramente non hanno a che fare con la sfera sessuale.
Una considerazione davvero molto amara..

Taggare su Facebook con ThingLink

"Taggare", "tag" sono due parole che sono entrate a far parte del vocabolario di molti internauti, soprattutto grazie ai social network, in particolare facebook.

Ma taggare foto e immagini su facebook non sempre è u'operazione che gli utenti di facebook svolgono con piacere, anche perchè diventa molto monotona e priva di spunti dopo un pò di tempo.

Nasce quindi l'esigenza di espandere le funzionalità del tag facebook, cercando di renderlo ancora più originale.
Da questa esigenza nasce proprio il servizio che oggi vi illustriamo: thinglink.

ThingLink vi consente di inserire tag alle vostre foto e immagini facebook in maniera innovativa, con la possibilità di taggare e linkare anche prodotti multimediali e non solo profili facebook.

Potrete quindi inserire ad esempio un tag che è un collegamento ad un servizio multimediale come youtube, yahoo video etc.

Per ora è possibile caricare 10 immagini/foto gratuitamente con thinglink ed inserire questo nuovo tipo di tag in maniera gratuita. Per caricare più foto bisogna pagare una certa somma di denaro, che per ora sconsigliamo a tutti gli utenti.

A breve da questa originale idea potrebbero nascere altri servizi simili e completamente gratis!

Twitter app per iOS e Android: Aggiornato!

Dopo aver cambiato la sua grafica per tutti gli utenti di twitter italia, il social network dei tweet ha deciso di aggiornare l'app ufficiale per dispositivi mobile : sono infatti state aggiornate e modificate la app twitter per ios e twitter per android.

Le novità introdotte sono davvero significative:
- prima di tutto la correzione di numerosi bug riscontrati nelle versioni precedenti dell'app
- possibilità di copiare e incollare testo in maniera più semplice ed intuitiva per scrivere nuovi tweet
- avvisi disponibili quando abbiamo un nuovo seguace ( followers)
- miglioramenti nell'invio e nella gestione dei messaggi diretti.

Insomma sembra che la quota 500 milioni di utenti abbia gasato ulteriormente twitter che ora viaggia con la quarta!

Le regole facebook usate per la moderazione

Appena abbiamo letto la notizia siamo rimasti un pò perplessi: un importante sito americano ha pubblicato un documento riguardante il social network facebook.

La notizia che poi si è diffusa a macchia d'olio sul web riguardava le regole utilizzate da facebook per moderare i contenuti pubblicati dagli utenti. Insomma le regole da seguire per decidere se un post va bannato o meno dal social network blu.

Il documento pubblicato chiamato "abuse standard violations", mostra esempi e linee guida da seguire per poter decidere se un post/link/commento vanno oscurati o meno.

Un documento importante dato che facebook ritiene non accettabili i contenuti che propongono violenza, bullismo, minacce, odio, contenuti per adulti.

Quindi sono queste le regole che lo staff utilizza per vagliare le numerose richieste che arrivano, e il fatto che il documento sia stato pubblicato online può avere diversi effetti negativi e positivi.

Infatti basandosi su queste regole si potrebbe aggirare il problema nella condivisione di un contenuto, ma allo stesso modo gli utenti possono avere delle linee guida precise per sapere cosa pubblicare o meno sul social.

Ecco il documento.
Regole facebook

Groupon: offerte stile social network

Molti di voi conosceranno il famoso servizio di shopping online , Groupon, che negli ultimi tempo sta riscuotendo un grande successo in Italia.
Ma come funziona realmente groupon? Quali sono i suoi segreti e i suoi punti di forza?

Per prima cosa il suo punto di forza sta nell'aver puntato forte sull'aspetto social dello shopping online, proponendo numerose offerte per gruppi di persone, ed incentivando gli utenti dei social network come twitter e facebook ad accettare le vantaggiose offerte.
Quindi primo aspetto importante: utilizzo dei social network per poter sponsorizzare le offerte.

Secondo aspetto positivo di gropon , è quello di proporre delle offerte vantaggiose sia per gli utenti che per i venditori, facendo contenti un pò tutti. Com'è possibile questo?
Grazie alle offerte di gruppo, che consentono agli utenti di risparmiare molto, e ai venditori di avere più gente.

Ultimo aspetto che vogliamo sottolineare è la semplicità del sito. Semplice iscrizione, semplice accettare le offerte. Insomma una grafica minimale che ricorda molto la semplicità di twitter e che gli utenti hanno apprezzato da sempre.

Comprare fans facebook per pagine: opinioni

E' una delle mode del momento per quanto riguarda il social network blu da quasi 850 milioni di utenti, facebook.

Si tratta di comprare nuovi fans per la propria pagina facebook da servizi a pagamento.
In pratica un utente si rivolge ad uno dei numerosi servizi per incrementare il numero dei fans, sceglie il pacchetto fans che gli fa più comodo ( ad esempio 100 fans a settimana per un tot di settimane, oppure 1000 fans entro un mese), effettua il pagamento e la sua pagina facebook inizia ad incrementare il numero dei fans.

Aldilà dei servizi meno affidabili, molti utenti da noi intervistati hanno affermato di aver provato una vasta gamma di servizi per aumentare i fans su facebook, e di esserne rimasti molto soddisfatti.
I fans erano persone esistenti, molto seguite, e italiane, che hanno sicuramente aumentato il prestigio della pagina.

Tuttavia la nostra opinione è diversa: incrementare i fans di una pagina è un'operazione che se svolta con questa pratica porta davvero pochi benefici.

Infatti gli utenti che il servizio riesce a far diventare fans ( tralasciando la questione della metodologia con cui un servizio web riesce a trovare così' tante persone ...), non sono dei fans "fedeli".
Non seguiranno il vostro lavoro commentando post, link e altri contenuti, diventando a tutti gli effetti dei fans passivi.

Il nostro consiglio è sempre quello di cercare di far crescere una pagina facebook da soli, non spendere soldi per pagare servizi terzi a volte anche poco affidabili, e puntare tutto sulla propria originalità. La vostra pagina facebook sarà sicuramente un successo, e anche con molti fans in meno otterrete più soddisfazioni!

Richieste applicazioni in sospeso su facebook tra gli eventi

E' un pò di tempo che le richieste delle applicazioni inviate dai nostri amici e ancora in sospeso, compaiono vicino agli eventi e ai compleanni in altro a destra.
Perchè?

Sembra che facebook voglia maggior partecipazione da parte degli utenti alle app social degli amici, in modo da rendere tutti più "social".

Quindi una sorta di pressione da parte del social network per spronare gli utenti a partecipare con maggior frequenza agli eventi degli amici e a condividere più esperienze sul social.

In effetti le app social e i giochi sono il vero punto di forza di facebook e su questi due aspetti facebook sta puntando più di ogni altro servizio di social media.

Film sul social network Twitter:Twittamentary

Si chiama Twittamentary ed è un progetto partito nel lontano 2006 con lo scopo di raccontare la storia di twitter.
Un classico film su un servizio web /social network come è stato il film "the social network" dedicato a facebook e al suo fondatore?
Non proprio.

Twittamentary nasce da un'idea diversa: raccontare il social network dei tweet dall'interno, con le voci degli utenti che lo vivono ogni giorno.

Non una storia sull'idea di twitter, nè un omaggio al suo fondatore e all'idea dei messaggi di 140 caratteri.
Solo numerose storie raccolte in anni di lavoro in giro nel Mondo, che raccontano esperienze di vita sociale.

Un progetto di ampio respiro che ha portato via molto tempo al suo ideatore, Tan Siok Siok, ma che ora sta per raccogliere i frutti di tanto arduo lavoro.( avevamo già parlato di twittamentary quando il progetto era alle prime fasi)

Non un film vero e proprio ma un documentario su Twitter e su come questo social network ha cambiato la vita di molti utenti : nessun attore, staff reclutato online al momento.

E' questa forse la nuova frontiera del film documentario?

Nuova grafica per Gruppi Facebook

Il social network con quasi 850 milioni di utenti cambia ancora e dopo aver annunciato delle modifiche importanti riguardanti le pagine facebook a cui potrebbe essere applicata un nuovo tipo di timeline, ora tocca anche ai gruppi.

Piccole modifiche, ma pure sempre cambiamenti che vengono introdotti e che sconvolgono in parte i gestori dei gruppi facebook grandi e piccoli.
Le modifiche apportate questa volta da facebook non sono molto importanti dal punto di vista strutturale, ma balzano subito agli occhi.
Analizziamole.

La modifica dei gruppi facebook come possiamo notare anche dall'immagine, riguarda solo la parte superiore della pagina.
Sono state inserite le immagini del profilo dei membri del gruppo, insieme al numero dei membri, le foto, gli eventi e i documenti.

Grazie a questo nuovo pannello superiore è possibile quindi controllare al meglio l'evoluzione del gruppo facebook, in particolare monitorare nuovi documenti caricati su facebook e nuovi eventi organizzati.

Le modifiche erano già disponibili per alcuni profili, ma non tutti gli utenti avevano avuto lo switch alla nuova grafica dei gruppi: cambiamento che è diventato effettivo negli ultimi giorni.

Miso: la social tv con film e telefilm

Sono numerosi i progetti basati sul concetto di social network, e che stanno cercando di emergere all'inizio di questo 2012.

Dopo il grande successo di Pinterest, oggi parliamo di un servizio di social network/social app un pò diverso , Miso.

Miso è stato definito da molti la "social tv", dedicata al mondo dell'intrattenimento , dei film, telefilm, anime, serie tv, etc.

Ma come funzione e di che si tratta con esattezza?
Miso è una social app disponibile gratuitamente per dispositivi iphone. Su Miso potete recensire un film, un telefilm, un cartone animato etc. ( qualsiasi cosa legata all'intrattenimento audio visivo), e pubblicarla sulla vostra pagina personale.

Fin qui niente di nuovo dato che i servizi che propongono commenti, opinioni e frasi di film e telefilm sono numerosi.
Ciò che rende Miso diversa dagli altri servizi è il carattere social, che vi permetterà di avere dei friends che seguono le vostre opinioni e di essere trovati da nuovi utenti in base alla barra di ricerca stile twitter.

Insomma con Miso potrete diventare delle voci importanti della critica televisiva e cinematografica ed ottenere un gran successo!

Ascoltare e condividere musica su Facebook

Ascoltare musica su facebook è una delle operazioni comunemente svolte da tutti gli utenti del social network.

Ma grazie alla nuova open graph, e al nuovo facebook con le sue funzioni, è possibile ascoltare/ condividere musica in streaming su facebook ancora meglio.

Come fare?
Per prima cosa rechiamoci sulla pagina facebook music. Da qui scegliamo uno degli album di tendenza e premiamo sul tasto play.

Ora si avvierà una delle applicazioni tra myspace, saavn, deezer, a cui dovrete permettere l'accesso ponendo attenzione al livello della privacy da impostare ( pubblico, solo amici, solo io etc.) . Consigliamo di inserire "solo amici" come livello di privacy.

Ora potrete ascoltare la musica in streaming e potrete vedere in chat e nel ticker gli altri utenti che ascoltano musica sullo stesso servizio.
Inoltre cliccando sulla canzone che stanno ascoltando potrete ascoltare la stessa musica dei vostri amici in streaming direttamente su facebook!

Account Facebook utente deceduto? Nuova legge nel Nebraska

E' un argomento di cui non vorremmo mai parlare, ma purtroppo con la modernizzazione e il mondo di internet e dei social network, questo argomento deve essere trattato necessariamente.

Parliamo degli account e dei profili facebook ( o di altri social network) di persone che sono morte.
A chi appartengono? C'è una legge in materia che regola questa situazione molto delicata?

Negli States , precisamente nel Nebraska è stata approvata una legge che andrà in vigore nel 2013, in grado di regolare questa disputa , con particolare attenzione per gli account facebook di persone morte.

Secondo questa legge la successione dell'account sarà gestita così come tutti gli altri beni immobiliari: pertanto l'account facebook verrà ereditato dal successore della persona defunta, a meno che non ci sia un'esplicita richiesta o le autorità trovino irregolarità nell'individuo.

Insomma nell'era digitale l'eredità degli account online diventa a tutti gli effetti un bene personale e nel corso degli anni questa vicenda potrebbe essere seguita da una serie di leggi che regoleranno al meglio la questione.

Twitter 500 milioni di utenti: countdown

Manca davvero poco alla fatidica quota di 500 milioni di utenti per il social network twitter, che ora si appresta a raggiungere il social network blu più famoso del mondo, facebook, con i suoi 845 milioni di utenti registrati.

Un sito "twopcharts",sta seguendo in diretta il countdown che porterà il social network al raggiungimento della storica quota. Per ora la media di iscrizioni si avvicina ai 12 iscritti al secondo ed entro le 21 di stasera dovrebbe essere raggiunto l'obiettivo.

Insomma il social network dei tweet sta crescendo in maniera vertiginosa e potrebbe davvero insidiare facebook dalla sua posizione, cosa fino a qualche tempo fa davvero inimmaginabile.

Visibili/Invisibili su chat facebook solo per alcuni amici: guida

Ritorniamo a parlare di facebook con una guida molto utile per il social network blu: vi mostreremo in pochi e semplici passi come rendersi disponibili sulla chat facebook solo per alcuni amici.

Infatti in passato vi avevamo mostrato un metodo ancora valido basato sulle liste di amici, ma oggi grazie al nuovo facebook e alle nuove impostazioni, è possibile utilizzare un metodo alternativo.

a) Per prima cosa rechiamoci su facebook e clicchiamo sulla rotellina nella finestra della chat a destra.
b) selezioniamo poi l'opzione "impostazioni avanzate".
c) Ora abbiamo 3 possibili scelte: renderci completamente invisibili, renderci disponibili solo per alcuni utenti, renderci non disponibili solo per alcuni utenti.

In base alle vostre esigenze scegliete l'opzione che più vi fa comodo e scrivete i nomi delle persone che volete escludere e/o includere nella lista di visibilità della chat.
Ed il gioco è fatto!

Books4You: social network per letteratura

Sfondare nel mondo della letteratura al giorno d'oggi è davvero un'impresa impossibile.
Sono molti gli autori alla ricerca di un editore che pubblichi i propri romanzi, e molti scrittori di talento sono costretti ad abbandonare questa passione perchè non supportati o per mancanza di contatti importanti.

Ma grazie al mondo dei social network, ed in particolare ad un nuovo social network, books4you, la storia potrebbe cambiare.

Books4you è un social network dedicato al mondo della letteratura, che consente agli scrittori emergenti di mettersi in mostra grazie a concorsi e a confronti.

Gli scrittori possono scalare la classifica di gradimento proponendo sul social le loro opere che verranno lette e poi valutate dagli altri utenti.

Un ottimo trampolino di lancio per scrittori emergenti.

Mark Zuckerberg: giovane più ricco grazie a Facebook

La storia di Mark Zuckerberg, fondatore e ceo di facebook, la conosciamo tutti: un ragazzo che nel 2004 decide di creare facebook e che nel giro di qualche anno ottiene un successo inimmaginabile.

Ma oggi vogliamo parlare di un dato davvero interessante che riguarda il creatore di facebook: mark zuckerberg è il giovane più ricco di sempre. Nessuno alla sua età ( lo ricordiamo ha soli 27 anni), è riuscito ad essere così ricco.

Un patrimonio che si aggira intorno ai 13 miliardi di dollari, e che potrebbe innalzarsi vertiginosamente con l'entrata in borsa di facebook.

Un traguardo importante per il giovane fondatore di facebook, che nella classifica mondiale delle persone più ricche si posiziona al 52esimo posto.

Insomma Zuck è l'ennesima prova che la tenacia e la forza di volontà possono spingere chiunque al successo.

Popolari su Twitter con tanti followers: consigli

E' di fondamentale importanza per un utente del social network twitter, ottenere un numero sempre crescente di followers ed aumentare la propria popolarità.

Con un gran numero di followers ci si può divertire su twitter, organizzando discussioni ed eventi davvero singolari ( e non solo).
Ecco oggi una serie di consigli che vi permetteranno di aumentare la vostra popolarità su twitter e di ottenere un numero crescente di followers.

1) Essere originali nei contenuti. Non serve molto seguire le discussioni del momento: su twitter l'originalità e la spontaneità viene sempre premiata.


2) Pubblicare tweet con costanza. Essere attivi su twitter è una delle armi migliori per poter rimanere sulla cresta dell'onda e anche per ottenere nuovi seguaci.

3) Seguire gli utenti più interessanti e non i profili dei vip. I vip raramente rispondono ai tweet e ai messaggi , ed è sempre meglio seguire chi come noi cerca di farsi strada sul social network.

4)Infine l'ultimo consiglio per sfondare su twitter è parlare un rispondere con costanza ai vostri utenti che vi seguono. I vostri followers vanno trattati come dei veri amici!

#Scopri su Twitter: news dal social network

La nuova grafica di twitter ha fin da subito incuriosito gli utenti che non l'avevano provata in anteprima.
In particolare ci sono giunte numerose mail riguardanti alcune domande su una sezione in particolare: la sezione #scopri.

Di che cosa si tratta?
#Scopri è una nuova sezione su twitter che propone le storie più condivise sul social network e le raccoglie sotto forma di giornale.

Insomma una serie di informazioni sulle notizie più commentate  e discusse del momento , raccontate come delle storie.

Accanto ad ogni notizia è possibile vedere anche tutti i tweet correlati cliccando su "visualizza tweet correlati".
Insomma #scopri è proprio lo strumento ideale per questo social network che si basa sul concetto di "informazione".

Nokia Pulse social: anche android e iOS?

Nokia Pulse è un servizio di social network/social media della casa produttrice di cellulari e smartphone, Nokia, che ha ottenuto un vasto successo sui dispositivi nokia.

Il servizio è molto semplice e consente di chattare con un gruppo di amici anche attraverso i social network twitter e facebook, e di segnalare la posizione in cui ci troviamo.

Un servizio semplice ma non così innovativo, su cui però Nokia punta molto.

Sembra infatti che da una recente dichiarazione ufficiale, che Nokia Pulse potrebbe essere a breve disponibile anche per dispositivi iOS e android, andando ad allargare la fetta di mercato raggiungibile.

Una mossa che potrebbe rivelarsi un grande buco nell'acqua a causa dei numerosi concorrenti sui dispositivi ios e android, che svolgono le stesse funzioni di Pulse.

Criptare messaggi facebook su google chrome

La questione della privacy sta a cuore a moltissimi utenti dei social network più famosi del mondo, in particolare a quelli di facebook.

Il social network di Palo Alto ha infatti una serie di brutte di vicende legate alla privacy dei suoi utenti e alla diffusione dei dati ad altre aziende o ad enti governativi.

Sta di fatto che ora è possibile proteggere i dati facebook ( messaggi in chat, dati sensibili etc.) su google chrome, grazie ad un'estensione chiamata facebook encrypt.

Questa estensione consente di crittografare messaggi della chat facebook, commenti su gruppi facebook etc., con una serie di simboli che diventano leggibili solo dal possessore della password.

Insomma è un'estensione che a tutti gli effetti cripta i dati personali su facebook rendendoli disponibili solo per chi ha inserito la crittografia e la relativa password.
In questo modo i nostri dati saranno crittografati sui db di facebook, evitando che occhi indiscreti possano leggere le nostre conversazioni ad esempio.

Accedere a Facebook Mobile da pc fisso

Sono tantissimi gli utenti che accedono al proprio profilo facebook tramite un dispositivo mobile ( smartphone, tablet, ipod etc.).
Ma è possibile visualizzare la versione mobile di facebook anche dal nostro pc fisso?

Ebbene si.
Per poter accedere alla versione facebook mobile tramite il vostro pc vi basterà andare sul link "facebook mobile".

Una volta eseguito l'accesso ( non è necessario se già avete fatto il login a facebook durante la navigazione senza esservi scollegati dal social), vedrete la versione mobile ufficiale di facebook.

Potrete così divertirvi e provare la versione mobile prima sul vostro pc e poi sul vostro dispositivo mobile, quando sarete già abituati al cambiamento!

Applicazioni Twitter : come revocare l'accesso

Il nuovo twitter è finalmente giunto in Italia in maniera definitiva su tutti i profili degli utenti.
E la nuova grafica sembra aver suscitato ulteriormente l'interesse degli utenti per il social network dei tweet.

La potenza di twitter si basa anche sulle applicazioni terze ( che non sono di proprietà di twitter), potente strumento con cui si possono inviare file, caricare video, proporre contenuti in streaming etc.

Ma quali applicazioni hanno accesso ai nostri dati su twitter? Come possiamo revocare l'accesso alle applicazioni che accedono al nostro account twitter?

Per poter revocare ad un'app twitter l'accesso al nostro account, ci basterà:

- accedere a twitter
- cliccare sulla sagoma in altro a destra vicino alla barra di ricerca.
- scegliete la voce "impostazioni".
- clicchiamo poi nella lista a sinistra su "app".

Compariranno ora una serie di applicazioni che hanno accesso al vostro account twitter.
Per disattivarle ed impedire a tali applicazioni di accedere al vostro twitter , vi basterà cliccare su "revoca l'accesso", accanto ad ogni app che volete disattivare.

Obiettivi Twitter: Cina, pubblicità e informazione

Sono queste le tre parole che il creatore di Twitter , Dorsey, ha ribadito durante una sua recentissima dichiarazione.

Twitter deve puntare in particolare sulla conquista di mercati non ancora sfruttati come quello asiatico ( in particolare la Cina), puntare sull'informazione diffusa tramite i tweet che deve rimanere sempre libera e genuina ( questa parte della dichiarazione smentisce forse la censura dei tweet di cui tanto di era discusso), e la pubblicità non deve essere vista sotto una cattiva luce.

Insomma dichiarazioni importanti quelle di Jack Dorsey , che ribadiscono ancora una volta i veri valori del social network del cinguettio.

Un social network basato sulla semplicità dell'informazione ma che deve sfruttare il momento positivo per approdare anche in Paesi ostici a servizi web occidentali.

Facebook account verificati: news

Novità da facebook per quanto riguarda la questione degli pseudonimi , dei nickname e dei nomi d'arte.

Infatti facebook stava seguendo da un pò di tempo una politica molto serrata sulla questione, politica che era la stessa di google plus.

Ma così come il social network di casa google ha deciso di dare spazio agli adolescenti con l'introduzione di un soprannome, anche facebook ha deciso di essere meno restrittiva in materia.

Sarà possibile effettuare la verifica degli account per i profili facebook di vip e personaggi famosi, tramite l'invio di documenti d'identità che ne certificano la validità.
Una volta fatto questo, l' utente potrà inserire un nick facebook ( soprannome o nome d'arte) con cui è conosciuto nel mondo dello spettacolo e dei media.

Estensione Chrome e Firefox per disattivare il diario facebook

Fino a qualche settimana fa la maggior parte dei trucchi che prometteva la rimozione del nuovo diario facebook ( facebook timeline) non funzionava e il più delle volte poteva trattarsi di finte applicazioni che in realtà erano pericolosi virus.

Con il passare delle settimane vi abbiamo poi illustrato alcuni metodi funzionanti per poter disattivare la facebook timeline e ritornare al vecchio profilo facebook.

Oggi invece vi presentiamo una nuova estensione funzionante per mozilla firefox e google chrome , che vi consentirà di attivare e riattivare il diario facebook quando vorrete.

Una volta installata questa app, andate su facebook e vedrete fin da subito il ritorno dei vecchi profili.

Ma se ad esempio volete vedere un profilo facebook con la nuova timeline, vi basterà cliccare sulla "t " presente tra i pulsanti di chrome o firefox ( a seconda di dove avete installato l'app) e decidere di disattivare momentaneamente l'estensione!

TimelineRemove

Facebook Diario per pagine brand e gruppi?

Dopo qualche mese dal diario facebook ( facebook timeline), che è stato applicato a quasi tutti i profili del social network, il ceo del social network, zuckerberg, pensa all'applicazione della nuova grafica anche alle pagine facebook.

Le pagine facebook, in particolare quelle che sponsorizzano un prodotto, sono poco adatte all'applicazione del diario facebook ( per ovvi motivi di coerenza).

Ed è proprio per questo motivo che tutto lo staff facebook si sta adoperando negli ultimi giorni per pensare ad un'alternativa della facebook timeline da applicare alle pagine facebook e forse anche ai gruppi facebook.

Chissà cosa si inventeranno...

Nuovo Twitter disponibile per tutti gli utenti

La grafica e l'organizzazione del nuovo twitter erano cambiate già da tempo, ma l'applicazione di queste nuove caratteristiche del social network dei cinguettii, sembra essere avvenuta in maniera completa solo da qualche giorno.

La nuova grafica che in passato vi abbiamo attentamente illustrato con le nuove sezioni home, connetti, scopri etc., sembra essere stata applicata con successo anche a tutti i clienti di twitter italia ( alcuni profili probabilmente non sono stati ancora aggiornati).

Sta di fatto che al contrario della facebook timeline , la nuova grafica twitter dà linfa nuova al social network che continua ad accrescere la sua fama nel Mondo.

Pinterest collegato a facebook: 9 milioni di utenti!

Sembra strano ma il social network del momento, quello che fa più notizia non è nè facebook, nè twitter google+.

E' infatti Pinterest il social network ( in molti hanno deciso di annoverare questo servizio nella categoria dei social), che ha avuto una crescita nell'ultimo mese tale da superare anche facebook, twitter, youtube e google plus.

Un social che si presenta ,come vi abbiamo mostrato in passato, come un grande raccoglitore di foto e link che potrete poi condividere con i vostri contatti.

Ma il fenomeno interessante è che quasi la totalità degli utenti di pinterest, ha collegato il social network a facebook ( ben 9 milioni di utenti).

Quindi come più volte abbiamo sottolineato, sembra che facebook non perda utenti con i nuovi social network, ma sembra che molti nuovi social sfruttino la potenza di facebook per ottenere nuovi utenti che con molta probabilità non lasceranno il social blu di zuck.

Resettare la password di twitter: guida

Dopo una serie di guide su facebook oggi torniamo a parlare di twitter con un'altra guida per gli amanti del social network del cinguettio.
Oggi vi illustriamo come reimpostare/resettare la password su twitter nel caso in cui l'avessimo smarrita.

Esistono anche programmi che sono in grado di recuperarla, ma per sicurezza conviene sempre cambiare la password tramite la mail.

Andiamo su questa pagina twitter dedicata proprio al recupero della password, inseriamo la nostra email con cui ci siamo iscritti a twitter, il codice captcha che compare e premiamo su "avanti".

Vi verrà inviata una mail con un link dove potrete reinserire la vostra nuova password.
Niente di più facile!

App social che rubano dati dalla rubrica: Path accusa

E' stata davvero molto diretta l'accusa che Path ha rivolto alle altre applicazioni social: anche le altre app social hanno accesso ai dati degli utenti come email e rubrica, non siamo certo i soli.

Insomma mal comune mezzo gaudio, ma non è proprio così.
L'argomento della privacy è sempre molto delicato e cercheremo di metterne in luce gli aspetti più significativi in poche righe.

Le applicazioni social come Path, ma anche molte app per social network come facebook, google plus, instagram, twitter etc. hanno accesso a numerosi dati degli utenti che effettuano l'accesso da dispositivi mobile.

In particolare Path è stata accusata di aver preso numeri di rubriche di telefono e mail, per aiutare gli utenti a trovare i propri contatti sul social.

Con la dichiarazione prima citata, Path esprime chiaramente la sua opinione in materia affermando che tutte le app social si comportano allo stesso modo e i dati di tutti gli utenti sono sempre nelle mani degli sviluppatori.

In pratica sembra che qualunque app utilizziamo, la nostra privacy sia solo un'utopia e tutti i dati sono comunque accessibili da parte delle applicazioni.
Solo alcune app si salvano in questo contesto.

Aziende utilizzano i social network per cercare dipendenti

Sono sempre di più le persone che riescono a trovare un posto di lavoro grazie all'efficienza dei social network, da linkedin a facebook, twitter e google plus.

In particolare è linkedin che va molto di moda: le aziende prima di contattare un dipendente ricercano i vari profili sui social network del candidato, valutandone tutti gli aspetti.

Infatti non sono tanto le esperienze lavorative e la formazione ad essere inquadrate ( dato che sono informazioni  che si ricavano facilmente dal curriculum ), ma soprattutto gli atteggiamenti nella vita quotidiana e il carattere.

Infatti i selezionatori del personale cercano di capire dai dati sui social network la puntualità , la correttezza, il comportamento in situazioni non agevoli , le reazioni, etc.

Insomma sono sempre di più le aziende che cercano di farsi un'idea di un candidato dai suoi profili sui social network/social media, prima di avere a che fare di persona con il candidato.

Se sia un bene o un male dipende sempre dai punti di vista...

Angry Birds su facebook: immagini e news

Vi avevamo annunciato il lancio del gioco dell rovio entertainment previsto per il 14 febbraio 2012, sul social network con oltre 800 milioni di utenti: facebook.

E così è stato: angry birds ha fatto finalmente la sua comparsa sul social network blu di mark zuckerberg accompagnato dall'euforia degli utenti che in moltissimi lo hanno già testato.

Ci sono alcune novità rispetto alla versione di angry birds su google plus, con nuovi effetti speciali e un miglioramento nella grafica 3d del gioco.

Insomma sembra che il gioco facebook angry birds potrebbe far raggiungere alla rovio il tanto atteso "miliardo di giocatori".


Noi di Networkey lo abbiamo provato per voi. Ecco alcune foto del gioco che si avvia in poco tempo e vi permette di invitare a vostra volta anche i vostri amici!

Uribu: community social contro ingiustizie e problemi

Si chiama Uribu e più che un vero e proprio social network è un network, una community creata da ragazzi italiani.

Ma che cosa esprime Uribu? Qual è il suo vero scopo e la vera novità che lo distingue dalle altre piattaforme social in giro?

Uribu permette a tutti gli utenti di esprimere la loro opinione su un qualsiasi servizio reale o online: in pratica se avete un problema lo descrivete su uribu e riceverete dei riscontri da altri utenti che magari hanno avuto lo stesso disservizio.

Non ci sono argomenti fissi e si può spaziare dal web alla tv.
Una piattaforma davvero interessante per mettere in luce i disagi di ogni giorno!

Google+ social network da 100 milioni di utenti

E' un social network in continua evoluzione e la sua crescita non sembra finire: di chi parliamo? Di google+ ( google plus), il social network di casa google che secondo le analisi ha raggiunto quota 100 milioni di utenti.

Numeri infatti solo ufficiosi e non ancora ufficiali ma che potrebbero essere confermati dal team del social nel giro di qualche settimana.

Insomma una crescita esponenziale che mostra quanto sia alto il potenziale di questa piattaforma social più volte messa in dubbio e ancora criticata.

C'è da dire che google+ con questo ritmo potrebbe arrivare a 300 milioni di utenti per la fine del 2012 e spaventare non solo twitter.

Social Network e Pirateria: Netlog vince

Quella che vi raccontiamo brevemente oggi è una delle storie che potrebbe segnare la svolta di questo triste periodo per la libertà sul web.

Parliamo della vittoria del social network netlog contro la Sabam, l'azienda belga che protegge e tutela il diritto d'autore.

La Sabam aveva quasi ordinato all'azienda di filtrare i contenuti coperti da copyright prima di pubblicarli tra le sue pagine: netlog si era opposto evidentemente per motivi pratici e anche per tutelare la libertà di ogni suo utente.

La corte di giustizia europea ha dato ragione a netlog: sembra quindi che i social network non dovranno opporsi con le loro forze alla pirateria. Almeno per ora...

MsnNow: app social con Bing, Facebook e Twitter

Si chiama MsnNow ed è la nuova applicazione/servizio web social di Microsoft.
Ma in cosa consiste?

MsnNow è un raccoglitore dei trends più forti del momento, basato sulle ricerche ottenute dal traffico e dai post di facebook. dai tweet di twitter e dalle ricerche di bing.

Insomma questo potente strumento consente a tutti di capire quali sono gli argomenti forti del momento e quelli più discussi sui social network.

Un'app che consente di ricevere notizie istantanee e di capire in fondo come la rete reagisce a notizie di un certo peso.

Sicuramente msnnow si presenta come uno degli strumenti migliori di microsoft degli ultimi anni.

Sanremo 2012 vincitore secondo facebook e twitter

E' iniziato il festival di sanremo 2012 condotto da gianni morandi e rocco papaleo.

Un festival che fin da subito ha attirato l'attenzione degli italiani che da anni seguono le vicende del festival della canzone italiana, uno dei pochi punti di riferimento per i cittadini.

E mentre la competizione si fa più serrata, i social network sono pronti già a dare un nome al vincitore del festival. Dopo i numerosi commenti sullo show di celentano e sull' abito di belen rodriguez, secondo facebook e twitter tra i possibili vincitori del festival ci sono:

- Emma Marrone
- Gigi D'Alessio e Loredana Bertè
- Noemi

Se le previsioni saranno rispettate o meno anche quest'anno è tutta da vedere...

Archivio Blog

Categorie